I 5 collezionisti d’arte più potenti al mondo.

Il mercato dell’arte ha una configurazione particolare: (a malincuore), molte delle più importanti opere sono concentrate nelle mani di una ridotta èlite di individui, i collezionisti.

Ma chi sono i collezionisti più importanti e stimati al mondo? ArtReview ha dato una risposta, i 5 nomi dei più potenti collezionisti d’arte.

Al quinto posto di questo podio vi è una nostra connazionale, nonché una delle più grandi imprenditrice italiana dell’ultimo secolo e una delle donne più influenti del Bel Paese: Miuccia Prada.

prada_1.jpg

La regina della moda ha fondato la Fondazione Prada nel 1993. Nel 2011 la sede di Venezia (Ca’ Corner della Regina) è stata uno dei poli artistici più rappresentativi in Europa. Il progetto firmato Prada oggi vanta 24 mostre personali, moltissimi progetti indipendenti e il coinvolgimento di influenti artisti, che garantiscono alla madre della fondazione la stima di tutto il panorama artistico.

6-913x640

Il quarto posto lo detengono Eli Broad e sua moglie Edythe. Lui è il 65° uomo più ricco al mondo, lei è considerata la filantropa per eccellenza in Los Angeles. “The Broad”, il museo che espone la loro collezione privata d’Arte di oltre 2000 opere, ha ospitato addirittura una mostra personale di Yoyoi Kusama.

eli-and-edyth-broad-at-home-with-robert-rauschenberg-untitled

Maja Hoffmann, svizzera, classe 1956, è founder di LUMA Foundation, un’organizzazione senza scopo di lucro che supporta continuamente la ricerca e le attività di artisti contemporanei indipendenti. Lei è considerata la più importante sostenitrice de “Il Palais de Tokyo e Serpentine Galleries”. Una delle iniziative realizzate dalla Hoffmann si chiama LUMA Arles, un’istituzione dedicata a creare opportunità per gli artisti indipendenti, attraverso la collaborazione e la sperimentazione di nuovi lavori; le opere così create sono presentate davanti a collezionisti, curatori d’arte e investitori.

download

Al penultimo posto, troviamo il nome del patron di LVMH, gruppo che guida i brand Bulgari, Fendi e Louis Vuitton: Bernard Arnault. Non è solo uno dei collezionisti d’arte più potenti al mondo, ma è anche tra gli uomini più ricchi e influenti del pianeta. Sta gradualmente trasformando la Fondazione Louis Vuitton in una realtà artistica molto rispettata. Con il nome dell’azienda ha recentemente organizzato un’esposizione di portata mondiale, con opere di Van Gogh e Picasso. In un’intervista Bernard ha dichiarato di essere in attesa di oltre 200 opere, lasciando immaginare che sta per realizzare un altro evento di proporzioni bibliche.

ba - gentleman 2 copie

Al gradino più alto del podio dei collezionisti più importanti al mondo, secondo ArtReview, troviamo Patricia Phelps de Cisneros. Lei è venezuela, ma la sua collezione privata è multietnica. Per fare un esempio, persino il MoMA di New York si rifà a lei, attingendo ad alcune delle sue opere. Quest’anno le sue donazioni si riassumono in 119 opere cedute ai musei di Lima, Austin, Denver e Boston e alla Hispanic Society of America Museum & Library di New York.

fb992c38-75f5-11e4-a777-00144feabdc0

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
search previous next tag category expand menu location phone mail time cart zoom edit close